domenica, aprile 15, 2007

Viaggio in Italia

Ciao a tutti, venerdì sono tornata con lacrime negli occhi. Non volevo andarmene, mi sono divertita tanto, specie a Milano.

Il 26 sono arrivata a Madrid, che non mi è piaciuta, magari l'ho girata poco, ma mi è sembrata troppo caotica, e mi sono annoiata perché a Madrid non ho nessuno a chi trovare. Abbiamo trovato ad un'amica della mia compagna, lunedì e martedì... Credo che la cosa piu interessante che abbia fatto a Madrid sia bere un capuccino gelato.

Mercoledì 28, era arrivato il grande giorno della partenza a Milano, anche se il primo giorno sapevo che non sarebbe interessante, ci venivano a trovare gli amici della mia compagna, e almeno quella sera, dovevo dormire da loro.

Il giorno dopo, è stato bello. Mi è venuto a trovare Matteo, poi alla fine ho cenato con lui, Pelo e Capino. Senza commenti, nel tavolo c'era Matteo di fronte, a sinistra avevo capino, e a destra pelone... Non sono tornata dagli amici della mia compagna quella sera, perché avevo preso un numero italiano, lei mi aveva chiamato isterica perché l'avevano chiamato i miei e lei aveva mentito su dove ero. Non dovrebbe aver mentito, i miei non si fanno problemi... Infatti quando ho chiamato a casa ho dovuto spiegare cosa era successo a mio padre, perché mia madre era molto nervosa e non voleva capirmi. Non sono tornata a casa dei suoi amici.

Il giorno dopo l'ho accompagnata da un altro suo amico (non è come me, lei ha paura di trovarli per prima volta da sola) e niente, abbiamo visto un po di negozi di musica, e dopo cena sono stata con Matteo e la Tropica... È veramente simpatica. Ancora ho avuto problemi con la mia compagna, quindi, neanche quella sera sono tornata.

Poi, ho fatto colazione a casa di Matteo (che tra l'altro ha una mamma carinissima) Ho usato internet per mandare un saluto ai miei, abbiamo preso in giro Ignazio e compagnia... (Vi spaventate per quattro baci??? ha ha ha!)

Dopo, lui se ne doveva andare, quindi, sono tornata a Lambrate (Di altre cose magari non mi ricordo, ma dei nomi di posti con fermata del metrò mi sà che non mi dimentico piu!) mentre mangiavo un gelato.

Il sabato, era finito il primo capitolo di Milano. Ero annoiata, da sola. Tutti avevano impegni, o erano stanchi. Quel giorno ho avuto un rimpianto per non essere andata al concerto dei Gem Boy, ma capita. Ci sarà un'altra volta!

Quella domenica, siamo partite per Toscana. Veramente, per me è stato duro andare in una regione nella quale non conosco gente, e in piu, dover attraversare l'Emilia, da Piacenza a Bologna, per dopo scendere in Toscana, è un rimpianto, visto che in Emilia conosco a alcune persone. Comunque, siamo arrivate alla fine del percorso, a Firenze, e poi abbiamo preso un autobus per Poggibonsi, in Siena. Durante quella settimana mi sono annoiata molto, mi
facevo i fatti miei, mangiavo di brutto, quello sì, poi, nel fine settimana siamo state a Siena, Lucca e Viareggio.

Al mio arrivo a Milano, è venuto a prendermi birilo, e dopo di mangiare siamo andati a trovare Matteo. Abbiamo lasciato le mie cose in un albergo. Poi, di sera anche siamo stati con Pelone, che siccome doveva andare a prendere tabacco e dovevo parlare con lui, mi ha detto di accompagnarlo. Mi sono accorta di tante cose, a dire il vero mi sono sentita stupida...

La mattina dopo mi sono persa. A dire il vero, sono uscita dall'albergo, vicino al Gran Sasso, e sono finita a Lambrate. Non è vicinissimo. Mi sono sentita persa, ho chiamato birilo. Alla fine, ce l'ho fatta a tornare,anche se in metrò, ero già un po stanca. Infatti, ho lasciato a tutti sorpresi, anche a me stessa, perché ora mi chiedo dove cazzo è questo problema di orientamento. Di sera siamo stati un po con Matteo a casa sua.

Mercoledì sono stata malissimo. Sapevo che il giorno dopo me ne andavo, e non potevo smmettere di piangere. Sono stata tutta la sera con capino, che tentava di tranquillizarmi, - Matteo e Pelo, bastardetti, erano andati a vedere la partita del Milan- però non è così semplice... Non è che non lascio niente a Milano. A Vigo mai mi sono trovata così bene con della gente.

Il giorno dopo, la mia compagna ed io ci siamo beccate al Duomo. Non ho potuto trovare Laura, lei aveva degli impegni e siamo rimaste tutte e due un po dispiciaute. Fa niente, cara, vedrai che presto ci sarà un'altra volta e ce la faremo.

Quando ero nell'aeroporto di Madrid ho parlato con Matteo al cellulare. Mi ha chiamato pure Pelone, non me lo aspettavo nemmeno per idea. Aveva visto passare un camion di Vigo e si è ricordato di me... Un camion di Vigo a Milano??? si era messo a leggerlo, ed io mi scompisciavo. Non sono sicura, ma credo fossi un camion di surgelati o qualcosa del genere. A Madrid quasi
mi lascio nel check-in la carta d'imbarco, meno male che sono tornata indietro e la polizia me l'ha data :)

E niente, devo dire che al nostro ritorno, la mia compagna ed io non potevamo lasciare
di piangere e tentavamo di tranquillizarci l'una all'altra... Senza commenti. Ora non posso smmettere di ricordare le parole che mi hanno detto Matteo e Capino riferite a questo discorso. Studia, cercati un lavoretto, risparmia, e vedrai che tornerai... e magari anche tra alcuni anni ti
trasferisci :D

Vabbè, ci sono cose che mi calmano un po': I miei hanno visto che sono respnsabile, il prossimo viaggio probabilmente lo farò da sola anche se devo cercare un lavoro e risparmiare io, e siccome non si può fare direttamente Vigo-Milano e Madrid è un casino per andarmene da sola, probabilmente partirei da Oporto, in Portogallo. Ha i suoi vantaggi vivere al confine con
un altro paese... :D

E niente, ho deciso che quando siano finiti gli esami, cercherò lavoro... e inizierò a risparmiare. Tornerò... e risolverò le cose che sono rimaste in sospeso.

Dopo di essere arrivata, ho dovuto chiamare ai nonni per dirli che tutto era andato bene. Anche c'è una cosa che mi ha sorpreso molto, mi ha cercato il mio ex e mi ha detto di venire a Vasto la prossima volta, che gli sarebbe piaciuto incontrarmi... Vabbè, anche poteva salire lui a Milano, mica sarebbe la prima volta ;) Poi... ci sono tanti posti che nn ho visitato e vorrei... il Veneto, o Sicilia, per esempio...

Uffa... Voglio tornare presto! Ci sono cose ceh volevo fare e non ho fatto! Vedere a alcune persone in piu, andare a qualche concerto che mi interessasse, saltare addosso qualcuno a cui non ho potuto saltare addosso....

Mi mancheranno tante cose... Il cibo, la metrò, (ains...) tantissima gente, e le serate pazzesche...

Al mio arrivo a Vigo, tutto mi è sembrato strano. Mi si è fatta troppo piccola. Non mi ricordavo piu degli autobus verdi, del verde di Vigo, del mare che si vede da molti punti della città... Uffa....

Voglio tornare a Milano al piu presto, c'è una piccola possibiltà di che torni in estate. Sennò tornerò un po piu avanti.

Un bacione

Annie - o ormai, La Viga :D

1 commento:

Laura ha detto...

La prossima volta ce la faremo senz'altro!

bacio

 
Contrato Coloriuris