mercoledì, agosto 09, 2006

Chiagno la tua mmorte

Questo è solo una poesia esperimentale in napoletano, visto che non ne conosco tanto i dialetti e lingue dell'Italia... ma mi piace provarci.

Chiagno la tua morte

Guardo 'o sole ca nàsce
Sunno 'a tua libbertà
Tra la réna d'o desserto jàcciato
Desidero putè vedè te n'autra vòta

Te sénto strillà da luntàno
Quànno ò tuo sanghe cadè
Pe' ttramènte, scunfurttàta, spero ca te aize

ma però, è già tardi.

Tengo o' tuo anièllo d'argento nelle màne
e o' mio còre chiagne la tua mmorte.

1 commento:

Writer ha detto...

Noto con piacere sei proprio innamorata dell'Italiano ;)

Brava! Oramai ti scambieranno tutti per italiana, non c'è dubbio!

Come procede la vita lì in Spagna?

Buon pomeriggio, Anahì.

 
Contrato Coloriuris